L'esperto consiglia

Muladhara chakra

Muladhara chakra

 
Primo chakra
- Alla base della colonna vertebrale, tra l’ano e i genitali.
- Di colore rosso
- fiore di loto 4 petali
- Collegato all’ Elemento Terra
E’ qui che costruiamo le fondamenta del tempio del corpo. Dobbiamo avere un terreno solido per avere la stabilità e morbido per essere penetrato dalle radici. 
Il nostro corpo e’ la forma solida della nostra esistenza.
Essere solidi di fronte all’opposizione e rimanere calmi e sicuri. 
Il primo chakra E’ legato all’Istinto alla sopravvivenza, quando viene soddisfatto permette alla nostra coscenza di impegnarsi in altre attività.
Quando le minacce di sopravvivenza si verificano spesso (es. chi vive nella violenze o in povertà) la coscienza si fissa a questo livello.
Tiene il corpo in allerta e ci si sente agitati, tesi, insonnia,problemi di salute. 
E’ Legato alla sopravvivenza, trovare un luogo per vivere, imparare ad avere cura di se stessi, trovare una fonte indipendente di guadagno. 
Se La sopravvivenza e’ minacciata, proviamo paura.

Il corpo e’ in stress Causando pressione alta,problemi stomaco,carenza sistema immunitario insonnia e stanchezza.

Combattere la paura rinforza il primo chakra.

Il muladhara corrisponde al l’elemento Terra, che e’ il terreno per le nostre radici. Le nostre radici rappresentano il luogo da cui veniamo: la terra, l’utero, i nostri antenati, la famiglia, e la nostra storia personale.
Per molti di noi le nostre radici sono influenze inconsce sul nostro comportamento, legate ad aspetti del nostro passato. Per portare muladhara alla coscenza bisogna rendersi consapevoli delle proprie radici, scoprire il passato, esaminarlo. 

L’essere radicati ci offre una fonte di forza collegando il nostro corpo all’ambiente. 

L’essere spirituale occorre imparare a inviare l’energia in alto quanto in basso.
Abbiamo messo radici e possiamo essere presenti, concentrati, dinamici.siamo sicuri di noi stessi e controllati, collegati alla nostra fonte di sostentamento.
Abbiamo la capacità di contenere, di avere e mantenere. 

Stabilizzare in modo sano il proprio terreno e’ il lavoro essenziale del primo chakra e il fondamento di qualunque crescita successiva. 

Esercizio:
Disegna in un foglio bianco il tuo corpo, senza dare una immagine realistica, disegna come senti il tuo corpo.

Asana:
Surya Namaskar 
Ponte
Malasana  
Balasana 
Urdhva mukha svanasana   
Virabhadrasana II
Prasarita padottanasana 
SavAsana 
Gomukasana 
Janu sirsasana  
Padahastasana 
Vajrasana 
Anantasana 
Garudasana 
Pashimottanasana 
Utkatasana 
L albero
Montagna 

Mudra: Pran mudra 

Bhramari ape

Mantra:
Lam lam lam finché ho respiro 15 cicli
Lammmmmm 15 cicli

Tutte le news