L'esperto consiglia

svadhistana chakra

svadhistana chakra

secondo chakra
lavoriamo sulle emozioni e il movimento.
-elemento acqua
-il cambiamento 
-fra i genitali e l’ombelico 
-arancione 
-6 petali
-mantra: Vam 

Nel primo chakra offre sostegno e contenimento per l’essenza fluida del secondo chakra. Come una tazza che contiene l’acqua 
Ci serve una coppa capace di essere riempita, di contenere, e di svuotarsi.
Compito del primo chakra era quello di costruire questo contenitore.

Nel primo chakra abbiamo lavorato sul radicamento, stabilità, ora nel secondo chakra e’ il lasciarsi andare, muoversi. Muovendosi la nostra coscienza si espande, la nostra coscienza viene stimolata dal cambiamento.
Muovendo il corpo stimoliamo la circolazione, il tessuto muscolare, la flessibilità, la vitalità.
Portando l’attenzione a come ci muoviamo possiamo scoprire aspetti ed emozioni che in passato sono stati sepolti. 
Attraverso i sensi esploriamo e facciamo esperienza 
Le emozioni sono reazioni ai nostri sensi

Sensazioni di paura, frustrazione, vergogna o ansia, sono all’inizio della ricerca del cambiamento e della trasformazione.
Se fuggiamo da queste emozioni fuggiamo dal nostro cambiamento.
Reagiamo in un certo modo e non sappiamo perché
E’ difficile provare emozioni senza muoverci, ad es. quando siano eccitati o arrabbiati
Il movimento libera ogni tipo di emozione.
 
Secondo chakra equilibrato sa raggiungere il piacere fisico, il godimento della vita, e’ in grado di accettare il cambiamento e il movimento, uno stato emotivo stabile e chiaro. Prendersi cura di se stessi e degli altri. 

Qui riposa, dormiente, il karma delle vite passate, sempre pronto a risvegliarsi. I suoi semi, quando germogliano, spontaneamente oppure perché stimolati, ci inducono a realizzare quello che è scritto nel nostro passato oppure a subirne le conseguenze positive o negative. 

. L’inconscio, ovvero uno dei componenti fondamentali del karma, è uno dei principali motori delle nostre azioni, che spesso sono più al di fuori del nostro controllo di quanto amiamo credere.

Le qualità dell’acqua rappresentano assai bene quelle di questo chakra: liquidità, fluidità, flessibilità e capacità di adattamento.
L’acqua è l’elemento di purificazione per eccellenza, infatti, quando c’è uno squilibrio in svadhis??ana, si prova spesso un senso di colpa o di vergogna.

Asana:
Surya namashar
Trikonasana 
Trikonasana B
Utthita Parsvakonasana (Posizione estesa ad angolo)
Virasana 
Lucertola
Ustrasana
Uttanasana 
Balasana
Chakrasana
Candela 
Matsyasana 
Salabhasana 
Viparita karani 

Pranayama: 
6 respiri a mantice inspiro al centro espiro in 6 soffi ai petali 

Mudra:
ushas mudra
Intreccia le dita 
Uomini pollice dx sopra pollice sx
Donne pollice dx tra il pollice indice sx

Mantra: vam
 

Tutte le news